Benvenuti da " Ty ar Youn Bihan"
Casa del piccolo Yves






Sono nato nel nord della Francia nel 1950, a quell'epoca " un' artista " era sinonimo di " buono a nulla", così mi diplomai e divenni ragioniere, che era considerato un lavoro serio.
Autodidatta, la mia tecnica si è perfezionata sbagliando.

Non riproduco mai quello che vedo, ma solo ciò che provo ed immagino. Ogni pittura dev'essere innanzitutto nei miei pensieri, e poi sulla tela…I miei disegni sono realistici ma sempre in situazioni e circostanze diverse e composte.

Nutro un grande amore per la Bretagna, per i suoi luoghi, la sua storia, la sua musica, ed è lei la mia musa, la mia grande fonte d'ispirazione; forse per il suo aspetto selvaggio, al contempo imponente, con quel velo di miti e leggende che mi aiutano, nelle mie opere, ad esaltarne le forme.
Un quadro non si spiega, trasmette un'emozione, piace o non piace. Yves Sauvage detto Youn Bihan

Tecniche. Olio - Acrilico - Acquarello - Sabbia.

Mostre
Nel nord della Francia, Valenciennes, Roubaix, Tourcoing, Villeneuve d'Ascq. Nell'Oise (non lontano da Parigi), Creil, Nogent sur Oise et Saint Leu d'Esseurent.